21 Apr
Salotto Fiorentini 21 sbarca sul web diventa un luogo di dibattito sull’emergenza sanitaria e i suou effetti sull’economia

L’estate ai tempi del covid, spiagge in plexiglass, corona virus all’ultimo stadio, che fine farà l’industria del cinema, come sarà la convivenza nei prossimi mesi. A Napoli, nello Studio Professionale Fiorentini, è nato il primo salotto digitale in cui professionisti di diversi settori si confrontano e analizzano il duro periodo di crisi che stiamo vivendo e provano a capire come sarà il futuro immediato e quello ancora più lontano.

Studio Professionale Fiorentini. Il salotto digitale dove si discute di emergenza sanitaria ed effetti sulla società

L’idea nasce dalle menti di due tra i fondatori dello Studio Professionale Fiorentini di Napoli: Ezio Stellato e Daniele D’Ambrosio. Da sempre sostenitori dello smart-working e dell’e-cart, nel momento esatto in cui viene dichiarato ufficialmente il blocco di tutte le attività in Italia, i due concepiscono il progetto e dopo appena 24 ore pubblicano già online la prima puntata. Tempi record per quello che si presenta come un vero e proprio format televisivo, un talk show 2.0 dai temi trattati di grande rilevanza.  Grazie alla rete internet, che in questo periodo di isolamento forzato causato dalla pandemia di Covid-19, riduce le obbligate distanze, Salotto Fiorentini 21 riesce ad intrattenere sul web, in streaming su Facebook e YouTube, sempre più persone, fino a picchi di visualizzazioni intorno ai 27 mila contatti.

Gli ospiti sono  esperti e professionisti, sono loro il vero fiore all’occhiello di questo salotto digitale. Solo per citarne alcuni: il professore Francesco Fimmanò, direttore scientifico Università delle Camere di Commercio ‘Mercatorum’ e vicepresidente nazionale della Corte dei conti; Maurizio Leo, professore dell’Accademia GdF ed editorialista del Sole 24 Ore; il pm Catello Maresca, sostituto procuratore generale alla procura di Napoli; Rosario Bianco, professore di Economia e Gestione delle Imprese, giornalista ed editore; Nicola Graziano, magistrato e consigliere della VII fallimentare di Napoli; Enzo Moretta, presidente dell’Odcec di Napoli; Antonio Tafuri, presidente del Coa di Napoli, Francesco Caia, consigliere Cnf; Angelo Pisani, presidente nazionale di Noi Consumatori; Luigi Cuomo, presidente di Sos Imprese e tantissimi altri.

Oltre a questi, tanti altri imprenditori, professionisti, giornalisti, psicologi… un vero e proprio servizio alla popolazione che fatica a trovare sicurezze in questo periodo di forti dubbi e soprattutto è costretta ad avere a che fare con argomenti di non semplice comprensione. A tal proposito, quindi, il Salotto Fiorentini 21 rappresenta uno strumento sia di delucidazione per chi vuole capirci qualcosa in più sia di consulenza per chi si trova a gestire crisi d’azienda.

https://www.juorno.it/salotto-fiorentini-21-un-luogo-di-dibattito-sullemergenza-sanitaria-e-gli-effetti-sulleconomia-con-i-professionisti-di-tutti-i-settori-produttivi/

21 Apr
L’EX – Iezzo: “Per il Napoli in C rinunciai alla Champions ad Atene”

Gennaro Iezzo, ex portiere del Napoli, ha parlato dei suoi ricordi in maglia azzurra e dell’emergenza coronavirus nel corso della diretta Facebook e YouTube dello Studio Professionale Fiorentini, ‘Salotto Fiorentini 21’.

NAPOLI – “La chiamata dal Napoli era quasi… settimanale. Con mister Reja avevo già lavorato a Cagliari, e mi chiedeva di raggiungerlo se fosse riuscito a vincere i playoff per la Serie B. Mi riempiva d’orgoglio, ho sempre sognato la maglia azzurra. Il playoff con l’Avellino andò male, ma il tecnico mi richiamò dopo 2-3 giorni, chiedendomi di pensarci, perché il progetto era solido al di là della categoria. Avevo altre richieste molto importanti, l’AEK Atene mi offriva circa 5-6 volte lo stipendio proposto dal Napoli, all’epoca il club greco era in Champions. Potevo anche rinnovare col Cagliari, ma davanti ai miei occhi c’era solo l’azzurro del Napoli: non ci pensai nemmeno per un secondo”.

RICORDI – “Ne scelgo due. Quando ho salito per la prima volta le scale del San Paolo è stato speciale: avevo alle mie spalle la Curva che tante volte frequentai da ragazzino. Sul campo, poi, credo che la promozione dalla Serie B alla Serie A a Genova fu un momento indimenticabile.

Quel giorno realizzammo un sogno e sarà difficile dimenticarlo per me e tutti i compagni che erano presenti”.

MERET – “Il Napoli ha tre portieri importanti, forse è uno dei club più forti in quel reparto. Meret ha di fronte una carriera di grandissimo livello, Ospina e Karnezis sono bravi e d’esperienza. Alex ha giocato alla grande finché ha avuto spazio, tenerlo in panchina è un enorme lusso”.

CORONAVIRUS – “Credo che i calciatori abbiano un’enorme voglia di tornare in campo, ovviamente c’è da pensare anche alla salute e alle proprie famiglie. Le voci sono contrastanti a livello organizzativo: il problema non è l’eventuale ritiro da 45 giorni, ma l’organizzazione che gira intorno ad ogni partita. I calciatori sarebbero comunque a contatto con tante persone, il rischio ci sarebbe sempre. In ogni caso, è giusto che il campionato in condizioni di sicurezza ricominci: sospendendo definitivamente la stagione, cosa accadrebbe con promozioni e retrocessioni?”.

ALLENAMENTO – “In casa i calciatori si stanno allenando, ma ovviamente il lavoro in campo è un’altra cosa. Tre settimane di allenamento, di cui una con sessioni individuali, non bastano”.

 

https://www.napolimagazine.com/calcio/articolo/l-ex-iezzo-per-il-napoli-in-c-rinunciai-alla-champions-ad-atene-

21 Apr
“Quale futuro per il comparto bus turistici?”, oggi in diretta il digital talk di Salotto Fiorentini 21

Si terrà oggi, 21 aprile, il digital talk “Quale futuro per il comparto bus turistici?” a cura di Salotto Fiorentini 21, organizzato dallo Studio Professionale Fiorentini e ideato dal founder dello Studio Dott. Ezio Stellato, su segnalazione ed in collaborazione con l’editore Dott. Rosario Bianco dell’Espresso napoletano: nel corso della tavola rotonda virtuale, che sarà trasmessa in diretta su Facebook e YouTube alle 16:30, verrà trattata la tematica delle difficoltà che l’intero settore dei trasporti turistici, in particolare i Bus turistici stanno affrontando a causa della crisi Covid e che purtroppo non si esaurirà con la fine dell’emergenza sanitaria ma sicuramente andrà avanti per molto tempo fino a quando i flussi turistici non si regolarizzeranno. Partecipano Renato Penza, esperto di enti territoriali, Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti ARPTC, Massimiliano Salzano, CEO Salzano Autoservizi-Associazione Bus Turistici, Isidoro D’Auria, responsabile produzione Gruppo D’Auria, Giampiero Tedesco, CEO Satep, Tino Petrellese, CEO Casaura.“Cercherò di far conoscere l’importanza del contributo alla crescita del turismo campano che offre la categoria degli autobus turistici, evidenziando le difficoltà e le perdite che il settore sta subendo per colpa della crisi, congiuntamente all’intero indotto: carrozzieri, meccanici e dipendenti. La nostra categoria è stata esclusa da ogni forma di aiutato statale e regionale, non potendo accedere a nessun bonus” ha dichiarato Massimiliano Salzano, dell’Associazione Bus Turistici. Salotto Fiorentini 21 è un canale virtuale politematico. Nato dall’intuizione del team dello Studio Professionale Fiorentini, si presenta come un think tank socio-economico con una primaria attenzione verso la consulenza, l’informazione e la lotta alla disinformazione.  Nel corso dell’ultimo mese Salotto Fiorentini 21 ha ospitato gli interventi di autorevoli personalità del mondo della politica, dell’impresa e dell’associazionismo.

http://www.espressonapoletano.it/quale-futuro-per-il-comparto-bus-turistici-oggi-in-diretta-il-digital-talk-di-salotto-fiorentini-21/

18 Apr
AREA NAPOLI – Coronavirus, Tarro: “Entro giugno usciremo dal pericolo, scienza e caldo alleati”

Giulio Tarro, virologo di fama mondiale, ha parlato nel corso di un intervento durante il digital talk Salotto Fiorentini 21.

Giulio Tarro, virologo di fama internazionale già impegnato nel contrasto al colera e la Sars, si mostra fiducioso in merito alla fine dell’emergenza Coronavirus. Il famoso professore (laureatosi a Napoli negli anni ’60) intervenuto durante il digital talk Salotto Fiorentini 21, trasmesso su Facebook e YouTube e organizzato dallo Studio Professionale Fiorentini  sottolinea come la scienza e la stagione estiva in arrivo possano essere alleati nella lotta al Coronavirus.

Al dibattito hanno partecipato anche Antonio Capacchione, Presidente del sindacato degli operatori balneari e Salvatore Trinchillo, Vice Presidente del sindacato degli operatori balneari. “Nei prossimi mesi saremo aiutati dalla stagione estiva. Con l’entrata dell’estate usciremo sicuramente da questa situazione. Prevedo, perciò, che al massimo entro giugno ne saremo fuori”, lo dichiara il professore Giulio Tarro ai microfoni di Salotto Fiorentini 21.

https://www.areanapoli.it/interviste/coronavirus-tarro-entro-giugno-usciremo-dal-pericolo-scienza-e-caldo-alleati_368365.html

18 Apr
RETENEWS24 – ‘Salotto Fiorentini 21’, il tavolo virtuale su crisi economica, famiglia e coronavirus.

A Napoli, nello Studio Professionale Fiorentini, è nato il primo salotto digitale in cui si confrontano in professionisti in questo drammatico momento emergenziale.
 L’idea nata da i fondatori dello Studio Professionale Fiorentini di Napoli: Ezio Stellato e Daniele D’Ambrosio, apre ad un vero e proprio talk show televisivo via web sui problemi più scottanti del momento.
Ospiti di oggi 16 aprile alle 16 un parterre femminile con l’avv. Monica Mandico, titolare dello studio Mandico & Partners, esperta in crisi di sovraindebitamento, l’avv. Rosa Di Caprio, titolare dell’omonimo studio e matrimonialista del Foro di Napoli, con la partecipazione dell’avv Angelo Pisani.
Seguitissimo l’incontro di oggi in cui si è discusso, con l’intervento dell’avv Mandico, di come l’emergenza sanitaria colpisca ancora di più le famiglie in crisi, in fase di separazione e divorzio, già fortemente indebitate. Non di meno il virus sta colpendo molto genitori non convivente per le difficoltà di incontrare i minori per le limitazioni agli spostamenti imposti dalla normativa. L’avv. Di Caprio ha illustrato il susseguirsi delle normative e degli interventi diversi e talvolta contrapposti dei tribunali, laddove il ministero dell’interno ha chiarito la vigenza piena del diritto di visita.
L’avv Pisani ha sottolineato, in chiusura, come l’assenza di provvedimenti chiari, renda i provvedimenti giudiziari sempre più interpretativi della legge con innegabili disparità.

Salotto Fiorentini anche oggi si conferma un appuntamento interessante per chi vuole comprendere il reale cambiamento che sta avvenendo nel tessuto sociale in conseguenza della pandemia.

https://retenews24.net/salotto-fiorentini-21-tavolo-mandico-di-caprio-pisani-uid-2/

 

18 Apr
IL SOLE 24 ORE – Dalla crisi d’impresa al salotto digitale

È un format che ha fatto il suo debutto 24 ore dopo l’ufficializza- zione della crisi sanitaria in Italia a causa del contagio da Covid-19. Da quel giorno, tutti i pomeriggi, in un crescendo di partecipazione e visualizzazioni (oltre 27 mila), esperti e professionisti si incontra­no tra le pareti virtuali di un “sa­lotto” online per discutere sui temi più caldi e attuali. È Salotto Fio­rentini 21. l’appuntamento in stre­aming su Facebook e su YouTube ideato da Ezio Stellato e Daniele D’Ambrosio, founder dello Studio Professionale Fiorentini di Napo­li. “Un vero e proprio movimento ormai – spiega Stellato – cui ogni giorno prendono parte ospiti au­torevoli: dai professori Francesco Fimmanò, direttore scientifico Uni­versità delle Camere di Commercio “Mercatorum” nonché vicepresi­dente nazionale della Corte dei conti, e Maurizio Leo. professore Accademia GdF ed editorialista del Sole 24 Ore, al pm Catello Maresca (oggi alla Procura Generale, noto per i processi al clan dei Casalesi). Rosario Bianco professore ed edi­tore, il consigliere Nicola Graziano della VII fallimentare di Napoli, presidenti di ordini professionali come Enzo Moretta (Odcec Napo­li) e Antonio Tafuri (Coa Napoli), il consigliere Francesco Caia (Cnf), presidenti nazionali di Noi Con­sumatori. Angelo Pisani, e di Sos Imprese, Luigi Cuomo, già inter­venuto sul tema delle infiltrazioni mafiose e camorristiche proprio in questo momento di crisi, e ancora giornalisti, manager, impren­ditori e psicologi… Insomma, un tavolo di confronto di alto livello che è soprattutto uno strumento concreto di analisi al servizio di un pubblico sempre più vasto che oggi più che mai ha bisogno di ri­sposte”. Salotto Fiorentini 21 è un progetto di matrice “sociale” che sta superando velocemente le re­ferenze locali e mira alla compren­sione dell’impatto socio-economi­co che questa crisi avrà sul tessuto produttivo italiano, ma non solo. Smart working 4.0. dunque, ma anche e soprattutto un’intrapren­denza ad alto contenuto profes­sionale perché “La nostra mission – sottolinea Stellato – è promuove­re il valore dell’aggregazione delle professioni per una gestione inte­grata delle esigenze aziendali, or­dinarie e straordinarie”. Un’affia- tata équipe che come in una sala operatoria è pronta a intervenire e a cambiare rapidamente strate­gia: “Chiave di volta è l’approccio sinergico nelle nostre attività spe­cialistiche con lo Studio Legale Fimmanò, per gestire l’ordinario e i casi di crisi d’azienda a tutto ton­do. Ma siamo anche veri e propri ‘sarti della consulenza’ – commen­ta D’Ambrosio – perché il rapporto umano è troppo prezioso e sappia­mo che, per soddisfare a pieno le esigenze di un’azienda, bisogna essere in grado di comprendere e soddisfare, in primo luogo, le esi­genze dell’imprenditore. Quello con i nostri clienti è un rapporto basato sulla fiducia”. E. per quanto riguarda la più stretta attualità, “è prioritario l’ascolto delle esigenze provenienti dai vari attori sociali, consapevoli della necessità di ritro­vare un equilibrio non più spere­quato tra domanda e offerta, alla luce di un’economia caratterizzata da una costante presenza di una bolla speculativa che la rende di­stante dal concetto di economia reale alla base di ogni principio di equilibrio sociale. Sempre con pas­sione e creando empatia”.

18 Apr
MONDO BALNEARE – Coronavirus, Sib: “Riaprire spiagge solo in condizioni di sicurezza”

«I balneari sono pronti a riaprire le spiagge per la stagione estiva, ma solo se sarà garantita la sicurezza sia per i cittadini che per i dipendenti e gli operatori degli stabilimenti». È l’avvertimento lanciato dal Sindacato italiano balneari – Confcommercio durante il digital talk “Salotto Fiorentini 21”, trasmesso su Facebook e YouTube e organizzato dallo Studio Professionale Fiorentini, in cui hanno partecipato il presidente del Sib Antonio Capacchione e il vicepresidente Salvatore Trinchillo. «Siamo pronti a continuare a fornire il prezioso contributo al nostro comparto turistico con quei servizi di qualità e di eccellenza che hanno fatto della balneazione attrezzata italiana un elemento peculiare e unico del made in Italy», ha dichiarato Capacchione. «Lo faremo con la consueta professionalità e attenzione al cliente e con la volontà di far trascorrere a tutti una vacanza serena e soprattutto sicura», ha concluso Capacchione. Ha aggiunto poi Trinchillo: «Siamo pronti a svolgere il nostro compito di concessionari di bene pubblico, ma solo se saremo in grado di garantire la sicurezza sia a bagnanti che ai nostri dipendenti. Ci auguriamo di avere al più presto informazioni dettagliate da parte del ministero della salute per proporre il miglior modello di gestione balneare in sicurezza per l’estate». Salotto Fiorentini 21 è un canale virtuale politematico. Nato dall’intuizione del team dello Studio Professionale Fiorentini, si presenta come un think tank socio-economico con una primaria attenzione verso la consulenza, l’informazione e la lotta alla disinformazione. Nel corso dell’ultimo mese Salotto Fiorentini 21 ha ospitato gli interventi di autorevoli personalità del mondo della politica, dell’impresa e dell’associazionismo.

Fonte:
MondoBalneare.com

18 Apr
ESPRESSO NAPOLETANO – ‘Salotto Fiorentini 21’, il tavolo ‘digitale’ di confronto che spopola sul web

A Napoli, nello Studio Professionale Fiorentini, è nato il primo salotto digitale in cui professionisti di diversi settori si confrontano e analizzano il duro periodo di crisi che stiamo vivendo.

L’idea nasce dalle menti di due tra i fondatori dello Studio Professionale Fiorentini di Napoli: Ezio Stellatoe Daniele D’Ambrosio. Da sempre sostenitori dello smart-working e dell’e-cart, nel momento esatto in cui viene dichiarato ufficialmente il blocco di tutte le attività in Italia, i due concepiscono il progetto e dopo appena 24 ore pubblicano già online la prima puntata. Tempi record per quello che si presenta come un vero e proprio format televisivo, un talk show 2.0 dai temi trattati di grande rilevanza.

 

Grazie alla rete internet, che in questo periodo di isolamento forzato causato dalla pandemia di Covid-19, riduce le obbligate distanze, Salotto Fiorentini 21 riesce ad intrattenere sul web, in streaming su Facebook e YouTube, sempre più persone, fino a picchi di visualizzazioni intorno ai 27 mila contatti. Il motivo di tale audience è presto spiegato: l’attualità, l’importanza e la gravità delle discussioni affrontate, e la competenza delle persone chiamate ad intervenire per cercare di dare risposte.

 

Gli ospiti, esperti e professionisti, sono il vero fiore all’occhiello di questo salotto digitale. Solo per citarne alcuni: il professore Francesco Fimmanò, direttore scientifico Università delle Camere di Commercio ‘Mercatorum’ e vicepresidente nazionale della Corte dei conti; Maurizio Leo, professore dell’Accademia GdF ed editorialista del Sole 24 Ore; il pm Catello Maresca, sostituto procuratore generale alla procura di Napoli; Rosario Bianco, professore di Economia e Gestione delle Imprese, giornalista ed editore; Nicola Graziano, magistrato e consigliere della VII fallimentare di Napoli; Enzo Moretta, presidente dell’Odcec di Napoli; Antonio Tafuri, presidente del Coa di Napoli, Francesco Caia, consigliere Cnf; Angelo Pisani, presidente nazionale di Noi Consumatori; Luigi Cuomo, presidente di Sos Imprese.

 

Oltre a questi, tanti altri imprenditori, professionisti, giornalisti, psicologi… un vero e proprio servizio alla popolazione che fatica a trovare sicurezze in questo periodo di forti dubbi e soprattutto è costretta ad avere a che fare con argomenti di non semplice comprensione. A tal proposito, quindi, il Salotto Fiorentini 21 rappresenta uno strumento sia di delucidazione per chi vuole capirci qualcosa in più sia di consulenza per chi si trova a gestire crisi d’azienda.

 

Proprio sotto il punto di vista professionale il tavolo digitale offre il massimo della competenza, perché consapevole di avere l’arduo compito di dover dare risposte, proporre soluzioni e non lasciare l’intera economia del paese al totale sbaraglio. Per raggiungere tali obiettivi lo Studio Professionale Fiorentini, che oltre a Stellato e D’Ambrosio è composto da Marco Fiengo e Massimiliano Nesci, ha scelto un approccio sinergico con lo Studio Legale Fimmanò, e, soprattutto, ha affrontato le questioni, come sottolineano gli ideatori del progetto, con grande passione e cercando di creare empatia. Da qui anche l’idea di ospitare comici e giornalisti di altri settori per rendere più leggere alcune dirette.

‘Salotto Fiorentini 21’ è un’iniziativa di grande successo, di vanto per tutti i professionisti napoletani, che si propone di gestire con competenza la crisi d’impresa e comprendere fino in fondo gli effetti che avrà sul tessuto produttivo italiano. Un faro che fa luce nel buio dell’incomprensione che rende questo periodo ancora più difficile da superare. Vale davvero la pena prendere parte, da ospiti, a questo salotto digitale per iniziare ad accendere un po’ di luci che possano rischiarare le ombre della crisi.

http://www.espressonapoletano.it/salotto-fiorentini-21-il-tavolo-digitale-di-confronto-che-spopola-sul-web/?fbclid=IwAR16d668t_by7vgpXKu9ZCSNVmvKGyGTT-GpyqQO1AKd31ctgUBcjASA8Bs

18 Apr
STYLO24 – Coronavirus, il virologo Giulio Tarro: «Entro giugno usciremo dal pericolo. Scienza e caldo alleati»

Al dibattito hanno partecipato anche Antonio Capacchione, Presidente del sindacato degli operatori balneari e Salvatore Trinchillo, Vice Presidente del sindacato degli operatori balneari

In attesa del vaccino, la scienza e la stagione estiva in arrivo possono essere alleati nella lotta al coronavirus. A parlare è Giulio Tarrovirologo di fama internazionale già impegnato nel contrasto al colera e la Sars, durante il digital talk Salotto Fiorentini 21, trasmesso su Facebook e YouTube e organizzato dallo Studio Professionale Fiorentini.

Al dibattito hanno partecipato anche Antonio Capacchione, Presidente del sindacato degli operatori balneari e Salvatore Trinchillo, Vice Presidente del sindacato degli operatori balneari. “Nei prossimi mesi saremo aiutati dalla stagione estiva. Con l’entrata dell’estate usciremo sicuramente da questa situazione. Prevedo, perciò, che al massimo entro giugno ne saremo fuori.”, lo dichiara il prof. Giulio Tarro a Salotto Fiorentini 21.

https://www.stylo24.it/coronavirus-il-virologo-giulio-tarro-entro-giugno-usciremo-dal-pericolo/

18 Apr
NAPOLI MAGAZINE – CORONAVIRUS – Sindacato Balneari: riaprire le spiagge ma solo se sarà garantita sicurezza a bagnanti e dipendenti

I balneari sono pronti a riaprire le spiagge per la stagione estiva ma solo se sarà garantita la sicurezza sia per i cittadini che per i dipendenti e gli operatori degli stabilimenti. E’ l’avvertimento lanciato dal Sindacato italiano balneari, durante il digital talk Salotto Fiorentini 21, trasmesso su Facebook e YouTube e organizzato dallo Studio Professionale Fiorentini in cui hanno partecipato Antonio Capacchione, presidente del Sindacato italiano balneari (SIB) e Salvatore Trinchillo, Vicepresidente del SIB. “Siamo pronti a continuare a fornire il prezioso contributo al nostro comparto turistico con quei servizi di qualità e di eccellenza che hanno fatto della balneazione attrezzata italiana un elemento peculiare e unico del ‘Made in Italy’.”, ha dichiarato Antonio Capacchione, Presidente SIB.  “Lo faremo con la consueta professionalità e attenzione al cliente e con volontà di far trascorrere a tutti una vacanza serena e soprattutto sicura”, conclude Capacchione. “Siamo pronti a svolgere il nostro compito di concessionari di bene pubblico, ma solo se saremo in grado di garantire la sicurezza sia a bagnanti che ai nostri dipendenti. Ci auguriamo di avere al più presto informazioni dettagliate da parte del Ministero della salute per proporre il miglior modello di gestione balneare in sicurezza per l’estate.”, ha dichiarato vicepresidente Trinchillo.

https://www.napolimagazine.com/attualità/articolo/coronavirus-sindacato-balneari-riaprire-le-spiagge-ma-solo-se-sar-garantita-sicurezza-a-bagnanti-e-

18 Apr
YAHOO – Coronavirus, Sindacato Balneari: riaprire le spiagge

Roma, 17 apr. (askanews) – I balneari sono pronti a riaprire le spiagge per la stagione estiva ma solo se sarà garantita la sicurezza sia per i cittadini che per i dipendenti e gli operatori degli stabilimenti. E’ l’avvertimento lanciato dal Sindacato italiano balneari, durante il digital talk Salotto Fiorentini 21, trasmesso su Facebook e YouTube e organizzato dallo Studio Professionale Fiorentini in cui hanno partecipato Antonio Capacchione, presidente del Sindacato italiano balneari (SIB) e Salvatore Trinchillo, Vicepresidente del SIB.

“Siamo pronti a continuare a fornire il prezioso contributo al nostro comparto turistico con quei servizi di qualità e di eccellenza che hanno fatto della balneazione attrezzata italiana un elemento peculiare e unico del ‘Made in Italy’.”, ha dichiarato Antonio Capacchione, Presidente SIB. “Lo faremo con la consueta professionalità e attenzione al cliente e con volontà di far trascorrere a tutti una vacanza serena e soprattutto sicura”, continua Capacchione.

“Siamo pronti a svolgere il nostro compito di concessionari di bene pubblico, ma solo se saremo in grado di garantire la sicurezza sia a bagnanti che ai nostri dipendenti. Ci auguriamo di avere al più presto informazioni dettagliate da parte del Ministero della salute per proporre il miglior modello di gestione balneare in sicurezza per l’estate.”, ha dichiarato vicepresidente Trinchillo.

Salotto Fiorentini 21 è un canale virtuale politematico. Nato dall’intuizione del team dello Studio Professionale Fiorentini, si presenta come un think tank socio-economico con una primaria attenzione verso la consulenza, l’informazione e la lotta alla disinformazione. Nel corso dell’ultimo mese Salotto Fiorentini 21 ha ospitato gli interventi di autorevoli personalità del mondo della politica, dell’impresa e dell’associazionismo.

https://it.finance.yahoo.com/notizie/coronavirus-sindacato-balneari-riaprire-le-spiagge-153518778.html?guccounter=1